giovedì 27 settembre 2007

Basta poco...che ce vo'?



Come and see me
Sing me to sleep
Come and free me
Hold me if i need to weep
Maybe it's not the season
Maybe it's not the year
Maybe there's no good reason
Why i'm locked up inside
Just cause they wanna hide me
The moon goes bright
The darker they make my night

* Unplayed pianos
Are often by a window
In a room where nobody loved goes
She sits alone with her silent song
Somebody bring her home

Unplayed piano
Still holds a tune
Lock on the lid
In a stale, stale room
Maybe it's not that easy
Or maybe it's not that hard
Maybe they could release me
Let the people decide
I've got nothing to hide
I've done nothing wrong
So why have i been here so long?

Unplayed piano
Still holds a tune
Years pass by
In the changing of the moon
("Unplayed piano" - Damien Rice)

...Direbbe il caro buon vecchio Giobbe. E allora domani 28 settembre mettiamoci una t-shirt rossa, un fazzoletto rosso, un nastrino rosso...qualcosa di colore rosso insomma. E' un colore che dona un po' a tutti, porta fortuna e allegria, allontana il bigiume di certe giornate... domani abbiamo una ragione in più per farlo: una piccola dimostrazione di solidarietà a chi con tanto coraggio sta combattendo per la Libertà a qualche migliaio di km da noi. Esatto la Libertà, quella cosa che per noi è divenuta tanto banale, incolore, insapore... dall'altra parte del mondo qualcuno(più di qualcuno....un popolo intero) si sta facendo ammazzare per una cosa che ai nostri occhi sembra così scontata. Noi qui scendiamo in piazza per le squadre di calcio ma rimaniamo al calduccio se si tratta dei nostri diritti altrimenti passiamo per sovversivi... gente noiosa e fissata...
Nell' ex-Birmania ormai da troppi anni c'è chi si batte contro la dittatura (oh ma Amnesty e compagnia bella era da quel dì che lo dicevano) e solo in questi giorni tutto l'Occidente se ne accorge: evidentemente la gente era troppo presa da veline, reality, inciuci e zoccolame vario (concedetemi un po' di volgarità...ma non riesco a trovare termini aulici ed eufemismi per certe cose) per renderci conto che al mondo esiste gente come Aung San Suu Kyi.
Basta non mi dilungo, poi vi annoiate e blablabla...domani però fatemi sto favore e mettetevi qualcosa di rosso. ciaaa

P.S.: loro sono più bravi di me
Amnesty

PeaceReporter

2 commenti:

Mongrel Cat ha detto...

intanto ho messo la t-shirt rossa...

...ora vado su peacereporter, purtroppo non ho ancora avuto modo di informarmi in modo decente su quello che sta succedendo in Birmania...

federica ha detto...

canzone stupnda, la sto ascoltando proprio adesso... damien e lisa insieme sono perfetti.. e il testo rispecchia perfettamente tutto quello che sta succedendo laggiù...
"somebody bring her home"